Istituto Professionale di Stato Servizi Commerciali • Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera

          CONSIGLIO D’ISTITUTO

 

Composizione

  • il Dirigente Scolastico;
  • 8 rappresentanti dei docenti;
  • 4 rappresentanti dei genitori;
  • 4 rappresentanti degli studenti;
  • 2 rappresentanti del personale amministrativo tecnico e ausiliario.

 Principali compiti e funzioni

  • Il Consiglio d’Istituto è regolarmente costituito a partire dall’elezione delle componenti elettive e le riunioni sono valide purché sia presente almeno la maggioranza del numero complessivo dei membri.
  • Il Consiglio d’Istituto dura in carica tre anni scolastici; esso resta in carica limitatamente allo svolgimento dell’attività di ordinaria amministrazione fino all’insediamento del nuovo Consiglio che deve effettuarsi entro sessanta giorni dalla scadenza.
  • Tutti i membri del Consiglio d’Istituto restano in carica per la durata dell’organo purché conservino i requisiti per l’elezione e la nomina.
  • Il Dirigente d’Istituto fa parte di diritto del Consiglio d’Istituto.
  • I rappresentanti dei docenti, dei genitori e del personale amministrativo, tecnico e ausiliario e assistente educatore, sono membri eletti secondo i criteri e le modalità indicati nell’Ordinanza Ministeriale 15 Luglio 1991, N. 215.
  • Il Direttore dei servizi generali e amministrativi partecipa alle riunioni del Consiglio in qualità di esperto delle questioni amministrative e con funzioni di segretario, senza diritto di voto.
  • Il presidente è eletto, nel corso della prima seduta, dal Consiglio d’Istituto a maggioranza assoluta dei suoi componenti, fra i membri della componente genitori.
  • Il Consiglio d’Istituto rappresenta l’organo di indirizzo e controllo d’Istituto e ha compiti di programmazione e valutazione delle attività d’Istituto.
  • Nel rispetto delle funzioni e delle responsabilità degli altri organi d’Istituto e in particolare delle scelte didattiche definite dal collegio dei docenti, il Consiglio adotta tutti i provvedimenti ad esso attribuiti dalla legge e, in particolare, approva:
  1. P.T.O.F;
  2. il regolamento interno;
  3. il regolamento sui diritti, i doveri e le mancanze disciplinari degli studenti;
  4. gli indirizzi generali per l’attività, la gestione e l’amministrazione della scuola;
  5. la carta dei servizi;
  6. il Programma Annuale e il Conto Consuntivo;
  7. il calendario scolastico per gli aspetti di sua competenza;
  8. gli accordi di rete con altre Istituzione scolastiche e formative;
  9. i P.O.N. e le attività di fundraising;
  10. le attività da svolgere in forma collaborativa con enti locali;
  11. gli accordi di programma, le convenzioni, le intese con soggetti pubblici e privati.

Il Consiglio inoltre:

  • definisce i criteri e le modalità per la stipula di contratti di prestazione d’opera con esperti finanziati con risorse del bilancio dell’Istituto;
  • sceglie un docente e due rappresentanti dei genitori per il Comitato per la valutazione dei docenti.

COGNOME E NOME

COMPONENTE

SANTINI ENRICO

DIRIGENTE

BUONAIUTO SPERANZA

DOCENTE

CARDILLO LUISA

DOCENTE

CIPOLLA CARLA MARIA

DOCENTE

FRISON CHIARA

DOCENTE

MARTIGNON MARTINO

DOCENTE

MENEGAZZI MONICA

DOCENTE

NICOLETTO DAVIDE

DOCENTE

PRIMERANO ILEANA

DOCENTE

MAZZUCCHI IVANO

GENITORE

MEGGIATO VALENTINA

GENITORE

SACCON ROSSANO

GENITORE

SORGATO SAMANTA

GENITORE

ALVES DA COSTA JUNIOR JOAO

STUDENTE

GUIDO AURORA

STUDENTE

SPINA ROBERTO

STUDENTE

TROISE FRANCESCO

STUDENTE

COLUCCI PAOLO

ATA

ZAMPIERI NICOLETTA

ATA

 

                  GIUNTA ESECUTIVA

Composizione

La Giunta Esecutiva del Consiglio di Istituto è composta da un numero ristretto di componenti del Consiglio di Istituto: un rappresentante del personale docente, un rappresentante del personale ATA, un genitore e uno studente. Di diritto ne fanno parte il Dirigente Scolastico, che la presiede, e il Direttore dei servizi generali e amministrativi che ha anche funzioni di segretario verbalizzante.

Principali compiti e funzioni

La Giunta Esecutiva svolge di norma compiti preparatori (formazione dell’Ordine del Giorno, ecc.) per i lavori e le deliberazioni del Consiglio di Istituto; in particolare predispone il Programma Annuale, esprime parere non vincolante al proprio presidente ogni qualvolta egli ne faccia richiesta; cura la preparazione degli atti di competenza da proporre all’approvazione del Consiglio di Istituto e l’esecuzione delle delibere del Consiglio stesso.

COGNOME E NOME

COMPONENTE

SANTINI ENRICO

DIRIGENTE

GALESSO ANNA

DSGA

BUONAIUTO SPERANZA

DOCENTE

MEGGIATO VALENTINA

GENITORE

GUIDO AURORA

STUDENTE

ZAMPIERI NICOLETTA

ATA

 

              ORGANO DI GARANZIA

 

Composizione

Il Regolamento di modifica dello Statuto delle Studentesse e degli Studenti ha definito, pur nel rispetto delle autonomie delle singole istituzioni scolastiche, la possibile composizione dell’Organo di garanzia interno. Esso, sempre presieduto dal Dirigente Scolastico, si compone, sulla base dell’ultima deliberazione del Consiglio d’Istituto, da due docenti (designati rispettivamente dal Consiglio d’Istituto e dal Collegio dei Docenti), da un rappresentante eletto dagli studenti e da un rappresentante eletto dai genitori (tutti eletti in seno al Consiglio d’Istituto). E’ evidente la necessità che siano rappresentate tutte le componenti scolastiche interessate dal procedimento sanzionatorio.

Principali compiti e funzioni

L'organo di garanzia è un organo collegiale ispirato a principi di collaborazione tra scuola e famiglia, anche al fine di rimuovere possibili situazioni di disagio vissute dagli studenti nei confronti degli insegnanti e viceversa. Ha come principali obiettivi: discutere e valutare i provvedimenti disciplinari irrogati agli studenti su richiesta dei soggetti interessati; promuovere serietà educativa e condivisione delle responsabilità, dei processi e degli esiti da parte di studenti e genitori; intervenire quando vi siano due parti che esprimono opinioni diverse su un fatto o un problema che abbia a che fare con i diritti, i doveri o la disciplina degli studenti. L'organo, con differenti funzioni, è presente sia a livello di singolo istituto sia a livello regionale.

 

COGNOME E NOME

COMPONENTE

SANTINI ENRICO

DIRIGENTE

GUARINO SALVATORE

DOCENTE

MARTIGNON MARTINO

DOCENTE

BUONAIUTO SPERANZA

DOCENTE SUPPLENTE

MAZZUCCHI IVANO

GENITORE

MEGGIATO VALENTINA

GENITORE SUPPLENTE

SPINA ROBERTO

STUDENTE

TROISE FRANCESCO

STUDENTE SUPPLENTE

 

             COMITATO DI VALUTAZIONE

Composizione

Il comitato ha durata di tre anni scolastici, è presieduto dal Dirigente scolastico ed è costituito dai seguenti componenti: tre docenti dell’istituzione scolastica, di cui due scelti dal Collegio dei docenti e uno dal Consiglio d'Istituto; un rappresentante dei genitori scelto dal Consiglio d'Istituto; un rappresentante degli studenti scelto dal Consiglio d'Istituto, un componente esterno individuato dall’ufficio scolastico regionale tra docenti, dirigenti scolastici e dirigenti tecnici.

Principali compiti e funzioni

Il comitato individua i criteri per la valorizzazione dei docenti sulla base:

a) della qualità dell’insegnamento e del contributo al miglioramento dell’istituzione scolastica, nonché del successo formativo e scolastico degli studenti;

b) dei risultati ottenuti dal docente o dal gruppo di docenti in relazione al potenziamento delle competenze degli alunni e dell’innovazione didattica e metodologica, nonché della collaborazione alla ricerca didattica, alla documentazione e alla diffusione di buone pratiche didattiche;

c) delle responsabilità assunte nel coordinamento organizzativo e didattico e nella formazione del personale.

Il comitato esprime altresì il proprio parere sul superamento del periodo di formazione e di prova per il personale docente. A tal fine il comitato è composto dal Dirigente scolastico, che lo presiede, dai tre docenti individuati come sopra, ed è integrato dal docente a cui sono affidate le funzioni di tutor.

Il comitato valuta il servizio di cui all’articolo 448 del D.lgs. 297/94 su richiesta dell’interessato, previa relazione del Dirigente scolastico; nel caso di valutazione del servizio di un docente componente del comitato, ai lavori non partecipa l’interessato e il Consiglio d’Istituto provvede all’individuazione di un sostituto. Il comitato esercita altresì le competenze per la riabilitazione del personale docente, di cui all’articolo 501 del D.lgs. 297/94.

 

COGNOME E NOME

COMPONENTE

SANTINI ENRICO

DIRIGENTE

CARDILLO LUISA

DOCENTE

GIUPPONI GIULIANA

DOCENTE

MORGANELLA GIOVANNI

DOCENTE

SIMONELLI SANDRO

DOCENTE SUPPLENTE

MAZZUCCHI IVANO

GENITORE

MEGGIATO VALENTINA

GENITORE SUPPLENTE

ALVES DA COSTA JOAO JUNIOR

STUDENTE

TROISE FRANCESCO

STUDENTE SUPPLENTE

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.