Istituto Professionale di Stato Servizi Commerciali • Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera
DIRIGENTE SCOLASTICO

 

Il Dirigente Scolastico è il Prof. Enrico Santini e riceve su appuntamento telefonando al numero 041411154 o inviando email all'indirizzo verh03000v@istruzione.it. Per questioni urgenti la porta della Direzione, compatibilmente con gli obblighi di servizio, è sempre aperta.

Le funzioni del Dirigente Scolastico sono disciplinate dalla legge (in particolare il Decreto legislativo 165/2001) e dagli ultimi contratti collettivi. Tra i principali compiti che gli competono e di cui deve rispondere:

  • assicura la gestione dell’Istituto, ne ha la legale rappresentanza, è responsabile dell’utilizzo e della gestione delle risorse finanziarie e strumentali, nonché dei risultati del servizio. Nel rispetto delle competenze degli organi collegiali d’Istituto, spettano al Dirigente autonomi poteri di direzione, di coordinamento e di valorizzazione delle risorse umane; il Dirigente organizza l’attività secondo criteri di efficienza e di efficacia ed è titolare delle relazioni sindacali;
  • predispone l’atto d’indirizzo che disegna l’orizzonte fondamentale di ciò che la scuola vuole essere e realizzare, di gestione e di amministrazione al fine di far predisporre e approvare dal Collegio dei docenti il Piano Triennale dell’Offerta Formativa (P.T.O.F.), strumento cardine di pianificazione didattica dell’Istituto;
  • porta in approvazione al Consiglio d’Istituto il P.T.O.F.;
  • pubblica sul Portale Unico e sul sito della scuola il P.T.O.F.;
  • cura le proposte di deliberazione da sottoporre all’approvazione del Consiglio d’Istituto e del Collegio dei docenti;
  • con la collaborazione del Direttore dei servizi generali e amministrativi (D.S.G.A.) elabora il Programma Annuale (strumento di programmazione economica) che viene proposto alla Giunta esecutiva per la sua predisposizione, e il Conto Consuntivo (strumento di rendicontazione economica), entrambi poi sottoposti per la loro approvazione al Consiglio d’Istituto, organo collegiale costantemente informato sull’andamento economico;
  • promuove gli interventi per assicurare la qualità dei processi formativi e la collaborazione delle risorse culturali, professionali, sociali ed economiche del territorio;
  • adotta i provvedimenti di gestione delle risorse - sulla base di quanto deliberato dal Consiglio d’Istituto e dal Collegio dei docenti - e di gestione del personale, nel rispetto di quanto previsto dalla legge e dai contratti di lavoro;
  • adotta ogni altro atto relativo al funzionamento d’Istituto.
  • presiede il Collegio dei docenti e i Consigli di classe;
  • nello svolgimento di funzioni o specifici compiti organizzativi e amministrativi all’interno d’Istituto, si avvale della collaborazione di docenti dallo stesso individuati e concede l’esonero o il semiesonero dall’insegnamento secondo i casi previsti dalla legge. Il Dirigente, inoltre, è coadiuvato dal D.S.G.A., il quale, con autonomia operativa, sovrintende ai servizi amministrativi e ai servizi generali d’Istituto, coordinando il relativo personale nell’ambito delle direttive di massima impartite e degli obiettivi assegnati dal Dirigente;
  • presenta al Consiglio d’Istituto una motivata relazione sulla direzione e sul coordinamento dell’attività formativa, organizzativa e amministrativa, al fine di garantire la più ampia informazione e un efficace raccordo per l’esercizio delle competenze degli organi collegiali.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.